L’anello ciclabile rodigino: Rovigo – Lendinara – Rovigo

Bellissimo questo anello rodigino ciclabile Rovigo – Lendinara – Rovigo che utilizza soprattutto gli argini delle antiche vie d’acqua: l’Adige e il naviglio Adigetto.
Gli argini dell’Adige sono sterrati e si consiglia l’utilizzo di una mountain bike.
Si è scelto a Rovigo come punto di partenza palazzo Roverella, sicuramente il più imponente palazzo rodigino ed ora sede dell’importante mostra Arte e Magia.
Si è scelto come punto di arrivo a Lendinara il Santuario della Beata Vergine del Pilastrello principale meta di pellegrinaggio polesana.
Ecco alcune indicazione del tragito: partendo da Palazzo Roverella si costeggia in pista ciclabile il parcheggio multipiano attraversando così in sicurezza la circonvallazione interna, si prosegue fino quasi alla stazione e quindi si imbocca la ciclabile che porta all’Adige. Salendo sugli argini si supera Concadirame e Lusia quindi si svende imboccando via Garzare, costeggiando il campo di calcio si arriva alla parrocchia di Cavazzana e percorrendo via Santa Lucia si arriva al santuario di Lendinara.
Per rientrare a Rovigo si costeggia il naviglio Adigetto, via S. Lazzaro Alto fino a Villanova del Ghebbo. Imboccando via Roma, via Casaria, … si raggiunge Costa di Rovigo. Cercando di evitare la SP49 consigli di imboccare via Giuseppe Verdi o al limite via Martiri della Resistenza. A Roverdicrè si imbocca la pista ciclabile che attraversa San Pio X e raggiunge Rovigo centro. 

palazzo Roverella, Rovigo
santuario della Beata Vergine del Pilastrello, Lendinara